sabato 15 aprile 2017

Il delirio fallico e il padre di tutti i missili falliformi

I deficienti al potere con sensi di inferiorità irrisolti dovrebbero essere tutti chiusi in uno stadio a tempo indeterminato, armati di righelli, a misurarsi davanti a una giuria di altrettanti maschi deficienti i propri (veri) piselli, mosci e in erezione. Invece vanno in giro armati di armi micidiali, liberi di misurare la potenza delle proprie (ideali) proiezioni falliche facendo esplodere su madre Terra simulacri esplosivi celebrativi dei loro cazzetti.

Alla fine, è per questa semplice ragione che siamo stati portati sull’orlo dell’estinzione, e per la stessa ragione la bomba di Trump del 13 aprile 2017 ha accorciato la distanza a meno di 1 mm. 
Bene, bravi, congratulazioni. Noi donne quali mezzi abbiamo sempre avuto per intervenire, per scongiurare tanta idiozia fallica? solo la parola; per lo più inascoltata, ovviamente. Oggi, che stiamo crescendo, c'è solo da augurarsi che non sia troppo tardi. 
Ma intanto, a proposito di parole - diciamo che la guerra è sempre patriarcale e fallocratica, e perciò la parola madre non dovrebbe mai essere accostata alla parola bomba.


La Massive ordnance air blast, o MOAB, o Mother of all bombs, non è affatto “madre di tutte le bombe”, ma solo, e unicamente, l’aspirante padre di tutti i missili falliformi. 


Ha causato un super-disastro, cioè un bel successone, secondo il presidente Usa - mica ha fatto cilecca. Eppure, povero Trump, a distanza di poche ore dalla dimostrazione fallica pre-atomica più devastante del mondo, arriva una bruciante delusione: Putin si vanta davanti all’universo mondo di avere un cazzone esplosivo (ancorché ancora non-atomico), di gran lunga più lungo e più esplosivo del suo
E a  maggior sfregio, lo chiama finalmente col suo nome, sbertucciando come pussy l’appellativo madre di tutte le bombe: il mio missile è molto più potente, e infatti ma quale “madre”, si chiama Father of all bombs, è il padre di tutte le bombe - anzi, per l’esattezza sarebbe meglio dire di tutti i missili, che è maschile.



Ma mica siamo in un film underground degli anni Settanta, è tutto vero. Il Moscow Times - prontamente - titola tipo noi ce l'abbiamo più grosso del tuo.

E avvisa che la Madre di tutte le bombe non spaventa i russi, noi ne abbiamo una ancora più potente: gli americani avrebbero molta più paura del nostro padre. Ha una potenza 4 volte maggiore di quella americana (44 tonnellate di tritolo contro 11) e un raggio di distruzione maggiore, più innovativa, essendo progettata solo nel 2007.
Ci puoi giurare che un altro padre di tutti i padri di tutti i missili il virile Donald lo sta già facendo costruire. Ma intanto vediamo ora cosa tirerà fuori dalle sue mutande d’acciaio anche quell’altro cretino, il complessato coreano.
Domani è Pasqua. Mettiamoci il cuore in pace, perché fuori è sempre più guerra.

In nome dei più bassi ideali. Che si tengono su come possono.


15 commenti:

  1. PS - in tema con questo post, e in approfondimento - a più largo spettro - su quanto avvenuto proprio il 13 aprile, vi reiviamo anche a questo post di Laura Cima:
    http://www.lauracima.it/lauracima_it/scendere-piazza/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  2. veramente le done possono essere favorevoli o contrarie alla guerra come gli uomini. Negli eserciti occidentali ci sono anche le donne e come è giusto che sia hanno anche ruoli di comando. Comunque anch'io spero che questi "venti di guerra" siano scongiurati, faccio notare però che la superbomba americana ucciso militanti del'Isis, sono un mostro se dico che non mi fanno compassione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No. Veramente le donne sono sempre state, come gruppo sociale, compattamente contrarie alla guerra.
      Il fatto che esistano donne guerrafondaie, e maschi pacifisti, anche di grande peso, non cambia il dato che la guerra, sul pianeta, è sempre stato il metodo degli uomini, che da ogni potere hanno sempre escluso le donne.
      Resta peraltro anche il dato che le poche culture e società matriarcali di cui abbiamo notizia in quanto sopravvissute allo strapotere maschile hanno tutte bandito la guerra.

      Elimina
    2. l guerra è maschile e la diplomazia è femminile? Questa dicotomia mi lascia perplesso. Guerra e diplomazia sono state gestite da uomini perchè per lungo tempo il potere politico è stato quasi solo loro (almeno direttamente), ma le donne di potere non agiscono in modo diverso nel bene e nel male. Donne e uomini sono moralmente pari

      Elimina
    3. Francesca Di Marzio16 aprile 2017 21:05

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  3. Donatella giuliani16 aprile 2017 09:40

    Si, perché la mancanza di compassione per un essere umano, legittima l'uccisione di chiunque, compresi i bambini e gli innocenti. Nessun "male" dev'essere superiore alla vita! Sono d'accordo però che le donne possono fare molto, poiché anche noi siamo intrise della cultura fallocratica, in primis riappropriandoci di noi stesse e smettere di sentirsi vittime, e poi insieme agli uomini di buona volontà riscoprire il valore e la necessità del principio femminile che appartiene a tutti, per poi educare i propri figli in modo sano ed equilibrato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i militanti dell'isis quanti innocenti hanno ammazzato? Comunque yemo che le donne che vogliono arruolarsi nell'esercito non siano "fallocratiche" ma siano autentiche quanto le pacifiste, e vale anche per gli uomini. Esistono maschi e femmine, ma non esistono valori maschili o femminili. Almeno questo penso

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  4. Tutte le donne che sono delle esaltate fanatiche vagino-deficenti si ritengono sempre superiori a noi uomini .
    Per curiosità care donne vagino-deficenti se fosse salita al potere miss Clinton anche lei avrebbe mostrato i suoi bei missili e avrebbe lanciato la madre di tutte bombe a scopo intimidatorio .
    La Clinton cosa si sarebbe misurata in un mondo che voi donne -bambine chiamate fallico ?
    Avrebbe misurato il suo buco vaginale e lo avrebbe confrontato se era più largo o profondo di altre donne potenti mondiali ?
    Voi pseudo femministe sessiste affette da misandria siete tutte delle cretine per giunta ignoranti in storia .
    La storia insegna che non è affatto vero che una donna che governa un paese evita le guerre .
    Molto spesso le donne le provocano le guerre !

    RispondiElimina
  5. Ad essere costretti e obbligati a fare le guerre sono da sempre i maschi !
    Le femminuccie sono da sempre esentate dal fare una guerra persino nelle nazioni sessiste femministe come l "Italia se scoppia una guerra tutte le donne mercenarie militari attualmente in servizio ben pagate se né starebbero a casa a trombare o a guardarsi la TV o a scrivere puttanate in internet mentre io che sono di sesso maschile dovrei partire a gratis per fare la guerra per questo paese di merda che mi ha perfino rubato la mia pensione che non avrò mai ?
    Accendi il tuo cervello donnina folle affetta da misandria cronica .
    Le guerre sono maschili perché solamente gli uomini vengono obbligati a farle !
    Colui o colei che GOVERNA UN PAESE e provoca e vuole la guerra ad ogni costo può essere sia di sesso MASCHILE sia di sesso FEMMINILE !
    Leggi la storia bambina !

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina